Lampadine a LED: le marche più interessanti proposte dal mercato

Read More

I LED sono artefici di un’autentica rivoluzione nel settore dell’illuminazione.

Fra gli elementi di pregio spiccano la lunga durata e la capacità di integrarsi perfettamente in qualsiasi ambiente, grazie ad una tecnologia che fa della flessibilità d’uso elemento portante.

Sempre più diffuse ed utilizzate le lampadine a LED vantano una duttilità straordinaria ma a sorprendere è l’elevata efficienza energetica, che consente notevoli risparmi ovunque le si collochino.

L’acquisto di una lampadina a LED deve considerare 5 aspetti sostanziali, primo fra tutti la resa luminosa. A seguire la durata, l’ impatto ambientale, la sensibilità al freddo, l’accensione a 25°C.

Le migliori marche di lampadine a LED presenti in commercio

Fra i prodotti più venduti troviamo le proposte della Philips. In fatto di lampadine ottima qualità per la LED 470LM A60 WW CL (20.000 ore 6,00 W), con una resa luminosa di 470 lumen, e la LED A60 WW FR 860 LUMEN (15.000 ore 10,00 W 806 lumen). Di qualità anche la LED A60 WW FR 470LM (15.000 ore 6,00 W), e la LED 806LM WW (15.000 ore 9,50 W). 1.055 lumen per la LED A67 WW FR 1055LM (15.000 ore 13,00 W). Ad attrarre l’attenzione è anche la striscia Philips 70165/87/PH LightStrip Essential 1 m bianco.

Testata con successo dai tecnici di settore la Lexman LED 806 LUMEN (10.000 ore 08,20 W)Ottima qualità anche per un secondo prodotto Lexman, la LED 1055 LUMEN (10.000 ore 12,00 W).

Pregevoli le Osram a partire dalla LED SUPERSTAR CLASSIC A 40 ADVANCED 470LM, per la quale viene dichiarata una resa luminosa di 470 lumen, 25.000 ore e 6,00 W. Con una resa luminosa di 1.060 lumen la Osram ha realizzato la LED STAR CLASSIC A 1060 LUMEN (15.000 ore 12,00 W)

Qualità certificata anche per la SUPERSTAR CLASSIC A 60 ADVANCED 806LM (25.000 ore 10,00 W) e la LED STAR CLASSIC A 60 806 LM. Convenienza e alta qualità identificano la LED STAR CLASSIC A40 470LM (15.000 ore 6,00 W).

15mila ore di durata ed una resa luminosa di 470 lumen caratterizzano la Megaman LED CLASSIC 470LM (15.000 ore 5,50 W) alla quale si affianca la LED MM03824 600LM (15.000 ore 7,50 W) con cui si sale a 600 lumen.

La tecnologia Samsung con una resa pari a 810 lumen ha messo sul mercato un prodotto di buona qualità come la CLASSIC SI-I8W121140EU 810 LM (15.000 ore 10,80 W).

Sono targate Ikea la LEDARE LED 21633 1000LM durata dichiarata 25mila ore e resa luminosa 1.000 lumen e la LED E27KEA che si propone a 400 lumen.

Il prodotto di punta della Panasonic è la LED E27 VZ che offre una splendida luce bianca calda.

Illuminazione a LED: scopriamo i vantaggi della luce del futuro

Read More

Il LED : l’illuminazione del futuro

Acronimo di “light-emitting diode“, che letteralmente significa diodo ad emissione luminosa, il LED è un componente optoelettronico. Esso è in grado di produrre una luce che manca completamente di infrarossi ed ultravioletti ed è in grado di accendersi in tempi rapidissimi.

I LED generano illuminazione ad un passaggio minimo di corrente, grazie alla presenza di semiconduttori. In pratica i semiconduttori sostituiscono i classici filamenti o la presenza di gas, delle lampadine di vecchia generazione.

Nei LED la corrente elettrica non si trasforma in calore, come nelle classiche lampadine. Infatti trasformano la corrente elettrica direttamente in illuminazione, per questo motivo vantano un basso consumo di energia.

Il loro funzionamento si basa sulle proprietà ottiche di alcuni semiconduttori, che generano fotoni tramite un fenomeno conosciuto con il termine di emissione spontanea. Particolarità interessante di questa tipologia di semiconduttori è la struttura decisamente sottile, che consente di confezionare prodotti anche molto piccoli. Consentono di dare all’Illuminazione nuove forme e geometrie.

I LED sono considerati, e non a torto, l’illuminazione del futuro e andranno man mano a sostituire le lampadine tradizionali.

I vantaggi dell’illuminazione LED

L’illuminazione a LED porta con se tutta una serie di vantaggi, primo fra tutti quello di essere estremamente vantaggiosa dal punto di vista energetico.

I LED hanno una durata di utilizzo elevata. Sono in grado di mantenere il 70% dell’emissione luminosa, di cui dispongono ad inizio attività, anche dopo aver macinato oltre 50mila ore di accensione. Però la loro vita può andare ben al di là delle 50mila ore di operato. Se il LED non dà alcun segnale di difficoltà, o riduzione in termini di prestazione, può essere utilizzato ad oltranza. Si può infatti stimare un utilizzo anche fino alle 100mila ore di operatività.

Queste “luci” sono sostenibili ed amiche dell’ambiente. Infatti non contengono mercurio, piombo o altre sostanze tossiche, e cosa importantissima, sono totalmente riciclabili, al pari di quasi tutti i dispositivi elettronici.

La luce diffusa dai LED ha una qualità decisamente superiore ad ogni altra tipologia di lampadina. Inoltre irradiano un’emissione luminosa uniforme. Tutta un’altra esperienza visiva. Niente a che fare con i coni di luce creati dalle lampade ad incandescenza.

Tra gli elementi che rendono appetibile questa tipologia di illuminazione troviamo anche i bassissimi costi di manutenzione, ed una possibilità di utilizzo decisamente ampia. I LED infatti sono compatibili praticamente con tutti gli attacchi e le tensioni esistenti.  Basta sostituire le lampadine tradizionali con quelle di nuova generazione.

Sono un valido supporto anche in fatto di arredamento. L’utilizzo nelle nostre casa consente di mettere a punto soluzione innovative ed originali in qualsiasi ambiente vengano posti.

I LED trovano spazio anche nelle auto, a partire dai fari per passare agli abitacoli. Così come possono essere utilizzati per illuminare negozi, esposizioni, spazi esterni, e strade cittadine.